18 novembre 2015

Una carta di credito a favore della cultura

By Novecento In Area News
convegnoCastrovillari (CS) – Una carta di credito a favore della cultura, un mezzo attraverso il quale creare un fondo con l’obiettivo di sostenere le iniziative culturali regionali. Questo è il tema del convegno di studio sul rapporto tra credito e promozione culturale, “Diamo credito alla cultura”, in programma mercoledì 23 Maggio alle ore 9, al teatro Sybaris del Protoconvento francescano di Castrovillari. L’incontro, voluto ed organizzato dall’associazione culturale Novecento, in collaborazione con la Regione Calabria, intende promuovere l’idea in Calabria, della Prima Carta di Credito per la Cultura, sulla scia di quella presentata recentemente in Piemonte.
Durante il convegno, inoltre, saranno presentate diverse ipotesi di finanziamento, sia per la realizzazione e la gestione degli eventi, che per le iniziative a sostegno delle attività culturali, insieme alle modalità di acquisto, costruzione e ristrutturazione di luoghi o immobili ad esse destinati. Tra i temi affrontati, anche quello sul mantenimento delle diversità culturali, per promuovere gli scambi e creare condizioni favorevoli di confronto. Ma non solo. L’incontro sarà occasione per discutere ed analizzare modi e strumenti a sostegno dell’Arte contemporanea, delle attività teatrali, musicali e cinematografiche, consentendo l’accesso al credito per le imprese dello spettacolo.
Una possibilità in più per lo sviluppo culturale del nostro territorio, dunque, per valorizzarne le eccellenze attraverso uno strumento finanziario originale e poco dispendioso. Per far conoscere luoghi, tradizioni, e conservare, intatta, l’identità e la memoria storica della nostra terra.
Il programma, diviso tra mattina e pomeriggio, prevede l’intervento del regista di documentari “Alle falde del Kilimangiaro”, RAI 3, Domenico Gambardella, freelance di Repubblica, Marco Polo, Archeo, Medioevo; di un rappresentante dell’Assessorato alla Cultura della Regione Piemonte che illustrerà la Carta “salva cultura” piemontese e la convenzione con CartaSì; la Dott.ssa Patrizia Micoli  –  Responsabile Ufficio   del Direttore Generale per la Valorizzazione del Patrimonio culturale del Ministero per i Beni e le Attività culturali  che interverrà sulle difficoltà finanziarie ad operare nella promozione culturale per le associazioni e sugli interventi che possono essere realizzati a  favore della valorizzazione e della promozione del territorio. Quindi sarà la volta dell’Assessore alla Cultura della Regione Calabria, prof. Mario Caligiuri, il prof. Carlo Fanelli, Ricercatore e Docente presso il DAMS dell’Università della Calabria che si soffermerà sulle proposte per l’istituzione di un circuito teatrale regionale: formazione, ricerca,produzione; il Dott. Salvatore Lorè, Referente Territoriale di Banca Prossima che relazionerà su ”Banca Prossima per il terzo settore”, il Dott. Stefano Gigli, Responsabile Rete Pubblica Amministrazione di CartaSi, il Dott. Giovanni Nicola Pes, Capo della Segreteria della Presidenza dell’Ente Nazionale per il Microcredito – Rapporti Istituzionali, il Dott. Nicola Paladino – Presidente della BCC Mediocrati che interverrà su ”La cultura della Fiducia”. La Dott.ssa Domenica Federico – Dottore di ricerca in scienze bancarie e finanziarie e Docente di Istituzioni di economia del mercato dei capitali presso l’Università della Calabria; il Prof. Raffaele Sorrentino – Presidente dell’Associazione Italiana Professionisti Spettacolo che parlerà della corretta costituzione, la consapevole amministrazione e gestione di un’associazione culturale e di spettacolo per poter accedere a finanziamenti e contributi pubblici e privati” e l’editore Giuseppe Aletti, di “Aletti Editore” che interverrà sul tema ”Le manifestazioni culturali responsabili dello sviluppo economico: promozione, valorizzazione e caratterizzazione del territorio”. Dopo lo spazio alle idee e agli interventi, la giornata si concluderà con intrattenimento musicale e un dinner break e con lo spettacolo di teatro comico con l’attore Enzo Fischetti.

Leave a Comment